lunedì 14 settembre 2015

Fabio Aru Re di Spagna passando da Solbiate Olona

Fabio Aru da ragazzo praticava molte discipline, soprattutto calcio e tennis, senza però disdegnare la bicicletta. All’età di quindici anni abbandona gli altri sport proprio per dedicarsi più seriamente al ciclismo. Dopo aver iniziato con la mountain bike, si dedica in seguito al ciclocross, partecipando ai campionati nazionali, mondiali ed europei sempre nella categoria Juniores.


Se chiedete a chi lo ha allenato quale sia il suo segreto, 
vi diranno anche questo: «il ciclocross». 

Specialità sempre più negletta in Italia (che ha sfornato fior di campioni in passato) ma assai in auge nel Nord Europa. Coniuga podismo e capacità di destreggiarsi in bici in mezzo al fango. D’inverno la praticano specialisti delle classiche come Boonen e Gilbert. (fonte corriere.it)

Oggi Fabio Aru è re di Spagna, leader della Vuelta e autore di un'impresa straordinaria che gli permette di salire sul gradino più alto del podio di Piazza Cibeles a Madrid. La sua prima Vuelta non la scorderà mai e probabilmente anche la famosa "scaletta" del Ciclocross solbiatese.

Classifica Uomini U23 ed. 2012
1. Fabio Alfonso Todaro (Selle Italia-Guerciotti); 2. Andrea Sottocornola (Palazzago); 3. Andrea Tocco (Palazzago); 4. Fabio Aru (Palazzago)


Fabio Aru in seconda posizione alle spalle del vincitore Todaro

Un piccolo grande orgoglio anche per Solbiate 
e il GS Solbiatese

P. S. Ciclocross e Liceo classico: "La madre insegnante  lo «minacciò» così: «Tanto pedali, e tanto devi leggere». Fabio quell’ ammonimento materno non lo ha mai scordato: e tanto in ritiro, con le squadre giovanili o con i «pro» dell’Astana un libro appresso ce lo ha sempre: classici russi, francesi, americani". (fonte corriere.it)

 

Nessun commento:

Posta un commento

LA NUMERO UNO - DARK ROAD 2017

Ritorna la Mitica, unica e inimitabile: " LA NUMERO UNO - DARK ROAD ", t argata @G.S.Solbiatese Il percorso della più am...